Newsletter

  • Cass. Civ. Sez. Unite n. 7756/2017 la disciplina ex art. 1669 c.c. si applica anche alle ristrutturazioni
    di Avv. Matteo Carcereri - 31.05.2017 Le Sezioni Unite con la pronuncia Cass. civ. Sez. Unite, 27-03-2017, n. 7756 hanno risolto il contrasto giurisprudenziale sorto tra le sezioni semplici, relativo all’applicabilità o meno della disciplina di cui all’art. 1669 c.c. in tema di gravi difetti nell’appalto, anche agli interventi di ristrutturazione e non solo di costruzione ex novo.
    leggi tutto
    Ultimo aggiornamento, 2017-05-31 10:21:19
     
     
  • C. App. Trento n. 134/2016. Il singolo deve consentire l'accesso per l'installazione dei contabilizzatori
    di Avv. Matteo Carcereri con la sentenza n. 134/2016 la Corte d'Appello di Trento ha dato sostanzialmente riscontro al quesito che spesso viene formulato dagli amministratori di condominio e cioé: se una volta deliberata l'installazione di sistemi di contabilizzazione e termoregolazione del calore (in ossequio ai precetti del D.Lgs 102/2014), il singolo condomino non consente l'accesso al proprio appartamento per la relativa installazione, quid iuris? La Corte, osservando preliminarmente come la delibera assunta dal condominio nel 2009 fosse pienamente valida, anche perchè non impugnata e perciò vincolante nei confronti di tutti i condomini, non ha ravvisato alcuna lesione di un diritto soggettivo del singolo condomino, nel fatto che i tecnici incaricati dal condominio dovessero accedere all'appartamento di proprietà al fine dell'installazione dei contacalorie sui termosifoni. La Corte d'Appello ha quindi ritenuto legittima la richiesta di accesso al fondo ex art. 843 c.c. avanzata dal Condominio nei confronti del condomino che a detta installazione si opponeva, condannando quest'ultimo a consentire ai tecnici del condominio l'accesso alla propria unità immobiliare ai fini predetti. La sentenza appare oggi ancor più condivisibile stanti i recenti interventi normativi che impongono l'adozione di sistemi di contabilizzazione del calore entro il 31.12.2016, termine poi prorogato al 30.06.2017.
    leggi tutto
    Ultimo aggiornamento, 2017-05-31 10:18:38
     
     
  • La Certificazione Unica 2015
    NUOVI ADEMPIMENTI FISCALI 2015Gli amministratori immobiliari sono alle prese con un nuovo adempimento fiscale, entrato in vigorenel 2015: la Certificazione Unica.Le ritenute alla fonteDal 1998, con l’introduzione di una modifica all’art. 23 del DPR 600/1973, il Condominio haassunto la veste di sostituto di imposta. Sono sorti quindi gli obblighi di trattenere una parte delcompenso ai soggetti percipienti specifiche tipologie di reddito, di versare all’Erario quantotrattenuto, di certificare al percipiente gli importi pagati e le ritenute effettuate nell’anno solareprecedente, di dichiarare al Fisco le operazioni soggette alla normativa sulle ritenute attraversol’invio dello specifico “modello 770”.
    leggi tutto
    Ultimo aggiornamento, 2015-02-17 18:45:11
     
     
  • Cass. Civ. SS.UU. 9148/2008 Risolto il contrasto giurisprudenziale sulla solidariet√† dei condomini
    Preferita la tesi della parziarietà: ogni condomino è responsabile solo pro-quota La Suprema Corte di Cassazione a SS.UU. ha pronunciato una sentenza (8 aprile 2008, n. 9148) di grande interesse atteso che costituisce un revirement in materia di condominio e solidarietà fra condomini.
    leggi tutto
    Ultimo aggiornamento, 2008-05-08 14:31:15
     
     

News

2017-07-10 10:15:37 Corso di Aggiornamento Obbligatorio 2017
Gentili Associati ANACI, come già anticipato il Corso di aggiornamento obbligatorio ex DM 140/2014 si terrà nei giorni 8-9 Settembre 2017Hotel ...
2017-06-20 09:55:43 Miniguida 2017 al versamento delle ritenute cumulative
Gentili Associati ANACI, nel pdf in calce mettiamo a disposizione una pratica ed utile guida al versamento delle ritenute cumulative a cura del dott. ...
2017-05-31 10:21:19 Cass. Civ. Sez. Unite n. 7756/2017 la disciplina ex art. 1669 c.c. si applica anche alle ristrutturazioni
di Avv. Matteo Carcereri - 31.05.2017 Le Sezioni Unite con la pronuncia Cass. civ. Sez. Unite, 27-03-2017, n. 7756 hanno risolto il contrasto giurisprudenziale ...